La fede è un'esperienza che va oltre l'opinione pubblica

Categories:

 

La fede è un’esperienza che va oltre l’opinione pubblica

di Miriam D’Agostino ( Sr Myriam)

La fede è un’esperienza che va oltre l’opinione pubblica, non è una risposta “qualsiasi” ad una domanda “qualsiasi”, non è un’affermazione anonima deformata dalla massa, ma si costituisce, si conforma con la storia personale di ciascuno, perché è esperienza esistenziale che incontra tutti.

In questa domenica il Vangelo di Matteo ci interroga con una domanda molto impegnativa, che richiede responsabilità, impegno, decisione, volontà, che come domenica scorsa ci mostra il lato “roccioso”, forte e tenace della fede.

C’è una questione di fondo che ci accomuna tutti, che diventa un po’ la misura del nostro stare insieme, dei nostri spazi condivisi, della nostra socialità.

Ma in fondo cosa crediamo, o meglio a chi abbiamo dato noi le chiavi della nostra storia? A chi diamo accesso e chi invece escludiamo?

Gesù chiede ai suoi, a quelli che fin qui hanno trascorso metà del suo cammino “pubblico”, cosa pensa la gente e cosa pensano loro, e in fondo la risposta non è poi così diversa.

Tutti discepoli e non pensano ad un Cristo, Messia, liberatore sociale e politico dalla dominazione romano, un brav’uomo mandato da Dio con la forza di salvare tutti, uno che in fondo ci mette anche la faccia, un profeta che sa come e cosa dire alla gente.

Poi Simon Pietro ci prova, sta per dirla giusta, ma non pienamente, si ferma a “Tu sei il Cristo”, non ancorai ” il mio Signore” come Tommaso dopo la risurrezione.

E allora ecco il richiamo di Gesù, di non dire ancora niente a nessuno, perché direbbero una cosa inesatta, incompleta, parziale di Lui.

La fede è l’esperienza personale e non qualunquista di questo Gesù Cristo che rivela il Padre.

E poi vi è questa meravigliosa consegna di chiavi, fraintesa e abusata, le chiavi nella Scrittura non sono simbolo di dominio, di presa di posizione, di sopraffazione.

Gesù consegna le chiavi proprio a uno come Pietro che si troverà a rinnegarlo davanti ad una portinaia.

Legare e sciogliere, aprire e chiudere non sono alternative, ma consequenziali, sciogliere ciò che è rimasto legato, imprigionato, rattrappito, fermo; aprire ciò che fino ad esso era chiuso, ammuffito, buio, paludoso.

La fede è ciò che con forza pasquale scioglie legami e apre muri e barriere. Buona domenica a tutti

 

Link: http://www.monasterosantanna.it/la-fede-e-unesperienza-che-va-oltre-lopinione-pubblica/
Shorten: https://goo.gl/9GBqD4